La Torino granata è in fibrillazione per il futuro del capitano Andrea Belotti: il Gallo, in scadenza di contratto con il club del Presidente Cairo, non ha ancora sciolto le riserve sul proprio futuro e potrebbe così lasciare il Toro a parametro zero il prossimo 30 giugno…



L’offerta del Toro

L’era Juric a Torino è iniziata con il grande punto interrogativo legato al futuro del Capitano, trionfatore agli Europei con la Nazionale di Roberto Mancini, ma in scadenza di contratto con i granata a giugno 2022. Ora le opzioni per il Gallo sono due: accettare la sostanziosa offerta di Cairo (si parla di un quadriennale da 3,2 milioni netti a stagione) e legarsi a vita al Toro, oppure comunicare la propria intenzione di lasciare il Piemonte già a gennaio. Dopo un gol nelle prime due partite di campionato, Belotti è attualmente fermo ai box a causa di un problema al tendine peroneo.



“Non credo che firmerà il rinnovo”

Dopo i dubbi estivi di Juric (“Vorrei che Belotti mi dicesse che vuole restare al Torino ed essere il mio capitano, ma ora c’è poca chiarezza e questo non mi piace”), ora è lo stesso Presidente Cairo che – dal Festival dello Sport di Trento- si dice preoccupato per il futuro del suo Capitano:

Per il momento non ha firmato, non credo ne abbia voglia. Ho fatto un’offerta che va oltre le mie possibilità, non posso certo costringerlo a firmare

Il conto alla rovescia per il futuro del Gallo è già cominciato: resta solo da capire se prevarrà il suo amore per la maglia granata o la voglia di provare una nuova sfida…