Adriano Galliani, al momento della firma, lo ha avvertito: Monza è davvero l’ultimo treno per la carriera di Mario Balotelli. E, forse per rendere ancora più chiaro il concetto, il club brianzolo ha studiato un video (diffuso sui canali social del club) in cui SuperMario aspetta alla fermata dell’autobus la carovana biancorossa, ansioso di salire e prendere posto in mezzo ai compagni. Alla guida del bus, l’ex rossonero ha trovato una sua vecchia conoscenza come Kevin Prince Boateng, suo compagno di squadra proprio nell’esperienza al Milan e decisivo nel convincerlo ad accettare la ‘discesa’ in cadetteria.

Attesa per l’esordio

C’è grande attesa in Brianza per l’esordio biancorosso di Balotelli: l’attaccante -che non ha svolto una preparazione estiva individuale- ha ancora bisogno di qualche seduta di allenamento per trovare una condizione fisica ottimale e lavora quotidianamente a Monzello in vista della prima convocazione.



Nessuna presentazione

Intanto, Balotelli ha saltato la rituale conferenza stampa di presentazione, come concordato dal suo procuratore Mino Raiola. A rivelarlo, lo stesso attaccante bresciano:

Al dottor Galliani ho detto che avrei accettato la proposta del Monza, ma non avrei voluto fare la conferenza stampa di presentazione perché so che l’argomento si sposterebbe dal calcio. È sempre stato così per me. Deve parlare il campo, non più io. Sia che segni 0 o 10 gol, fino a maggio parleranno le mie azioni in campo. È giusto così