Niente da fare. Matteo Berrettini non è più nel tabellone maschile degli Australian Open. La corsa dell’azzurro si è fermata agli ottavi di finale del primo Slam della stagione (dopo una serie di incontri davvero ben giocati). Colpa di un infortunio che non ci voleva e che gli ha impedito di andare all’assalto dei quarti di finale del primo Slam della stagione…

L’infortunio sul più bello…

Ci credeva e anche tanto… Dopo aver liquidato, in tre set, il russo Karen Khachanov, staccando così il pass per gli ottavi di finale a Melbourne, il tennista romano sentiva di poter sognare in grande. Purtroppo, il problema fisico avuto proprio contro il russo (infortunio agli addominali, ha costretto l’azzurro a dare forfait. Niente sfida con Stefanos Tsitsipas (avversario tosto ma alla portata del tennista azzurro). Un vero peccato per Matteo Berrettini che pareva destinato a grandi cose a Melbourne. Tanto il disappunto per aver dovuto alzare bandiera bianca (ci ha provato in ogni modo a rimettersi in piedi e poter così scendere in campo)…

Sono davvero dispiaciuto di dover dare forfait. Ho provato a recuperare dall’infortunio ma non sono nelle condizioni di giocare…

Niente più azzurri a Melbourne

Oltre a Matteo Berrettini, anche Fabio Fognini ha visto la sua corsa vero i quarti di finale interrompersi bruscamente. L’azzurro non ha potuto nulla contro un Rafa Nadal in grande spolvero. L’Australian Open non ha più azzurri nel tabellone… L’unica consolazione per Matteo Berrettini è che, al prossimo Ranking ATP, sarà ancora tra i primi 10 del mondo… Sicuramente avrebbe preferito poter scendere in campo e giocarsi altre posizioni…