Atalanta-Juve in due frasi, che, come un pennello intinto nella tempera, fissano sulla tela le emozioni di una sfida storica e mai banale…

Denis

Il contatto con la Juve c’è stato. Ne abbiamo parlato con la società e abbiamo deciso insieme: sono rimasto in nerazzurro. Dovevo scegliere se essere Denis all’Atalanta o uno del gruppo con la prospettiva di giocare molto meno in bianconero. Alla fine ho scelto di giocare. Percassi non ci pensava proprio a lasciarmi andare e io non ho rimpianti.

Iuliano

Quel ricordo è sempre una grande emozione, perché segnando all’Atalanta grantii lo scudetto numero 24 con una giornata d’anticipo. Aveva sbloccato il risultato Pippo Inzaghi per loro, quindi il mio pareggio nel secondo tempo.