Non è un buon momento per Carlo Ancelotti sulla panchina del suo Real Madrid: l’allenatore emiliano, nel giro di pochi giorni, ha incassato due pesanti sconfitte (le prime della stagione) in Champions contro lo Sheriff Tirasopol e in Liga contro l’Espanyol. Due ko che sono costati il primo posto in Champions e la vetta solitaria della Liga: oggi i Blancos dividono la prima posizione con i cugini dell’Atletico, che hanno agganciato quota 17 punti…



“Peggior Real della stagione”

L’Espanyol ha battuto il Real 2-1: di Raul de Tomas e Aleix Vidal (una per tempo) le reti dei catalani, mentre per i Blancos la firma sul gol è sempre quella di Karim Benzema. Troppo poco per quella che Ancelotti ha definito come la peggior partita della stagione:

Sicuramente è stata la nostra peggior prestazione, è vero. Abbiamo giocato male e non c’è molto altro da dire, in settimana dovremo cambiare atteggiamento. La sconfitta non è casuale, perché abbiamo meritato di perdere. Siamo preoccupati, perché non è abitudine di questo club perdere due partite di fila. Dobbiamo rimediare, correggendo errori che abbiamo commesso anche oggi. Ora arriva la sosta, anche se a volte è meglio riprendere a giocare subito. Bisognerà sfruttarla per riflettere

Le tante assenze (MendyMarceloCeballosBale, Carvajal, Isco e Asensio) non possono rappresentare un alibi per i madrileni che, prima della doppia sconfitta contro Sheriff ed Espanyol, avevano pareggiato anche la gara interna di Liga contro il Villarreal. Un periodo nero per Carlo Ancelotti, tornato in Spagna dopo il glorioso biennio 2013-15 culminato con la conquista della tanto agognata Decíma Champions League della storia del club…