Vi ricordate di Diego Forlan? L’ex attaccante uruguaiano, che in Europa ha giocato con le maglie di Manchester United, Atletico Madrid, Villarreal e Inter, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo ha intrapreso la carriera di allenatore, senza però ottenere il successo sperato…



Esonerato dal Peñarol

E dire che la sua carriera era partita da una panchina importante come quella del Peñarol, un club che in Uruguay è una vera e propria istituzione con 52 campionati, 5 Libertadores e 3 Intercontinentali a luccicare in bacheca. Il club di Montevideo aveva puntato tutto sul Cacha per proseguire la propria striscia vincente in Patria ma, dopo appena 11 panchine, ha optato per l’esonero: troppo deludente lo score di 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, con i Mirasoles settimi in classifica con 12 punti in 9 gare.



Flop nerazzurro

Il flop in panchina di Forlan richiama alla memoria dei tifosi interisti la deludente esperienza in nerazzurro: arrivato nel 2011 come rinforzo di lusso per l’attacco nerazzurro, l’ex Atletico giocò pochissimo (appena 18 presenze in serie A) e segnò ancora meno, riuscendo a realizzare soltanto due reti nella disgraziata annata cominciata con Gasperini, proseguita con Ranieri e conclusa con Stramaccioni. Un ricordo amaro che si somma a quello della Supercoppa Europa dell’anno prima, persa dai nerazzurri contro l’Atletico che in attacco schierava proprio Forlan.

Copy: Lazaro10s