A chi si ispira Nicolò Barella? Ecco la risposta del diretto interessato…

Come Stankovic

Ci ha messo poco Nicolò Barella a diventare un pilastro dell’Inter, ripercorrendo le orme del suo idolo d’infanzia Dejan Stankovic, indimenticato beniamino dei tifosi nerazzurri:

Stankovic mi è sempre piaciuto come giocatore e ho sempre cercato di prendere il meglio da lui e cercare di fare bene come ha fatto lui con l’Inter.

Il gol più bello

Barella è uno di quei centrocampisti col vizio del gol, ma se dovesse sceglierne uno in particolare, non avrebbe dubbi nell’indicare il più bello tra quelli segnati con la maglia dell’Inter:

Il mio gol piò bello? Penso quello contro la Fiorentina in Coppa Italia perché è stato il più difficile per coordinazione. Sono contento che la palla sia andata all’angolino.

Compagno di merende

All’Inter, Barella ha subito legato con Marcelo Brozovic, scoprendo di avere un grande feeling col croato anche fuori dal campo:

Siamo due persone dirette, vere, quindi ci piace stare insieme, ridere, scherzare e divertirci. Non mi lascia proprio in pace…