Separare un allenatore dal suo pupillo è cosa assai difficile: ecco 5 casi di allenatori che, una volta cambiato squadra, hanno messo come primo nome sulla lista della spesa il proprio calciatore preferito…



5 allenatori e i loro pupilli

  • CORREA-S. INZAGHI
    Una volta sacrificati in nome del bilancio i big della squadra, il primo rinforzo chiesto da Simone Inzaghi per rifondare la nuova Inter è stato quello del Tucumano Correa, giocatore esploso alla Lazio proprio sotto la gestione del tecnico piacentino. Giocatore rapido e dotato di un dribbling fulminante, Correa si è guadagnato anche la convocazione nella nazionale argentina, con cui si è laureato in estate campione del Sudamerica.
  • HYSAJ-SARRI
    Prima Empoli, poi Napoli, infine Lazio. La carriera del terzino albanese Elseid Hysaj ripercorre esattamente le orme di Maurizio Sarri, il tecnico che più di altri ha saputo esaltarne le caratteristiche tecniche in tutte e tre le squadre.

  • DE SILVESTRI-MIHAJLOVIC
    Anche De Silvestri è un fedelissimo di Mihajlovic: cresciuto nelle giovanili della Lazio, il terzino romano ha seguito il tecnico serbo prima alla Fiorentina, quindi alla Samp e al Torino e infine a Bologna, dove condividono la quarta esperienza insieme!
  • DE SCIGLIO-ALLEGRI
    De Sciglio ha esordito in serie A con la maglia del Milan, buttato nella mischia da Allegri nella stagione 2011/12. Da allora ha seguito il suo mentore alla Juventus, dove milita tutt’ora riconfermato dopo il prestito a Lione grazie al ritorno di Max!
  • JUAN JESUS-SPALLETTI
    Insieme alla Roma, poi all’Inter e infine al Napoli: non c’è che dire, Juan Jesus e Luciano Spalletti sono letteralmente insperabili! Con buona pace dei tifosi delle tre squadre, che non sempre hanno apprezzato le virtù difensive del versatile difensore brasiliano…