Fresco di vittoria in Copa America con la sua Argentina, Leo Messi si prepara a giorni roventi sul fronte calciomercato. Ma conoscete davvero tutto sulla vita straordinaria di questo campione? Ecco 5 curiosità che forse non sapete su di lui…

  1. E’ originario di Recanati
    Proprio così. Il sei volte pallone d’oro è praticamente un concittadino di Giacomo Leopardi: da Recanati emigrò infatti Angelo Messi (nato nel 1866) alla volta dell’Argentina per dare una nuova vita alla sua famiglia. Messi però a Recanati non è mai stato, al contrario del padre Jorge che è invece tornato più volte per incontrare i parenti marchigiani.
  1. Va pazzo per la cotoletta
    Il dna italiano di Leo non mente: Messi va pazzo per la cotoletta, che in famiglia chiamavano ‘la milanesa’. In particolare quella che gli preparava ogni domenica la nonna Celia, anche lei di origini italiane.
  1. Ha letto un solo libro per intero
    E non un libro qualsiasi, bensì la vita di Diego Armando Maradona. Più volte la Pulce ha però dichiarato di voler recuperare il rapporto con la lettura, magari una volta smessi i panni del calciatore.
  1. E’ un ‘lebbroso’
    Originario di Rosario, Messi tifa la compagine cittadina del Newell’s. I tifosi rossoneri sono chiamati ‘lebbrosi’ perchè, in passato, invitarono ad una gara di beneficenza i malati di lebbra. I rivali del Rosario invece declinarono l’invito e, da allora, sono chiamati ‘canaglie’.
  1. Si è tatuato La Sagrada Familia sul braccio
    Barcellona è la città che, più di Rosario, ha visto Messi crescere e maturare sia a livello personale che a livello sportivo. Per ringraziare la sua città adottiva, Messi ha deciso di tatuarsi sul braccio destro il rosone della Sagrada Familia, la cattedrale progettata da Gaudì simbolo indiscusso della città catalana.

Copy: YousefMohamad