Dal Boca al Palmeiras: ecco 3 club stranieri fondati da italiani…

1) Boca Juniors

Erano i primi del ‘900 quando un manipolo di ragazzi genovesi emigrati in Argentina si ritrovarono in un appartamento alla periferia di Buenos Aires per formare una nuova squadra di calcio, quella che poi tutto il mondo conoscerà col nome di Boca Juniors. Se vi foste mai chiesti perché le maglie degli Xeneizes siano gialloblù, la risposta è che i fondatori decisero che i colori sociali del club sarebbero stati quelli del vessillo della prima nave sbarcata in porto: la Drottning Sophia, battente bandiera svedese.

2) Palmeiras

Quello che oggi è conosciuto in tutto il mondo come Palmeiras si chiamava inizialmente Palestra Italia, club fondato dalla comunità italiana di San Paolo ed in principio aperto solo ad atleti di origine nostrana.

3) Cruzeiro

Come il Palmeiras, anche il Cruzeiro venne fondato da immigrati italiani e chiamato inizialmente Palestra Italia: un gruppo di ragazzi tesserati per lo Yale FC decise di abbandonare il club di appartenenza per costituirne uno nuovo durante la Seconda Guerra Mondiale.