George Weah, Marco Van Basten e Pippo Inzaghi: tre dei più grandi attaccanti della storia rossonera sono presenti nel nostro sondaggio insieme a Jon Dahl Tomasson e Bryan Cristante 

  1. Qual è il gol più bello del Milan contro l'Atalanta?

    1. George Weah (11/04/1998)
    2. Marco Van Basten (20/09/1992)
    3. Jon Dahl Tomasson (27/10/2004)
    4. Filippo Inzaghi (02/03/2003)
    5. Bryan Cristante (06/01/2014)
    75 votes
    Share Your Result

Fresco di rinnovo di contratto, Stefano Pioli attende l’Atalanta per chiudere un cerchio: il pesante risultato dell’andata è forse stato la molla che ha fatto scattare l’orgoglio rossonero per il prosieguo della stagione, e il tecnico emiliano sa quanto una vittoria contro la Dea possa risultare importante anche sotto l’aspetto psicologico. In più c’è il fattore Ibra: si dice che la dirigenza rossonera si sia convinta a puntare su Zlatan proprio in seguito al match dell’Atleti Azzurri d’Italia, dove solo la personalità dello svedese avrebbe potuto cambiare la storia. Ovviamente non ne abbiamo la controprova, ma la gara di ritorno potrebbe anche avere il sapore del riscatto per molti dei giocatori rossoneri. Magari anche ispirandosi al glorioso passato del club: scopriamo insieme le 5 reti più belle segnate dai rossoneri contro la Dea…

  1. Bryan Cristante (06/01/2014)
    Diciott’anni e nessuna paura di calciare verso la porta: contro l’Atalanta Cristante fa il suo debutto da titolare in maglia rossonera e, dopo aver raccolto l’assist di Kakà, controlla con il sinistro e quindi lascia partire una rasoiata di destro che bacia il palo e chiude il match sul 3-0 per i rossoneri.
  1. Filippo Inzaghi (02/03/2003)
    Gara pirotecnica a San Siro in un uggioso pomeriggio del marzo 2003: l’Atalanta si porta in vantaggio addirittura per 3-0 prima che si scateni la furia di Superpippo. Il numero 9 rossonero prima accorcia il risultato aggirando Sala e infilando Taibi con un preciso diagonale, poi estrae dal cilindro il gol del pari incrociando di testa una pennellata di Rui Costa dalla trequarti.
  1. Jon Dahl Tomasson (27/10/2004)
    Il dodicesimo uomo del ciclo Ancelotti pesca il jolly contro la Dea
    portando a spasso la difesa orobica e infilando Taibi con un piatto di precisione chirurgica. Splendido anche l’assist versione ‘cucchiaio’ offertogli dal Maestro Andrea Pirlo: un capolavoro assoluto di eleganza e intelligenza calcistica.
  1. Marco Van Basten (20/09/1992)
    Il Milan di Capello supera l’Atalanta di Marcello Lippi nella ripresa grazie alla coppia Massaro-Van Basten, che affina l’intesa con una rete a testa nel match di San Siro. Dopo aver fornito l’assist al collega d’attacco per il gol che sblocca il match, il Cigno di Utrecht ‘schiaccia’ con un’elegante sforbiciata il pallone offertogli da Rijkaard per il 2-0 finale…
  1. George Weah (11/04/1998)
    Tutta la potenza e la classe del Re Leone nella tripletta con cui il Milan regola l’Atalanta nel match di San Siro: prima il liberiano sblocca la gara con una frustata di testa, poi raddoppia con una semirovesciata sfruttando il velo di Desailly, quindi chiude i conti con una sassata che chiude il triangolo con l’amico Ibou Ba. Weah tre, Atalanta zero.